MENU

Pensata per Due – Cose Di Casa

1816
2

In un appartamento di 95mq la nuova organizzazione degli spazi permette di disporre di un soggiorno aperto e luminoso, di una cucina abitabile e di una zona notte ben divisa. È stato ricavato anche un secondo bagno vicino la camera.

In soggiorno è stato realizzato un controsoffitto in cartongesso che lascia un profilo vuoto lungo il perimetro: all’interno della struttura sono incassati faretti alogeni circolari a bassa tensione. La parete di fronte al divano, tinteggiata in una tonalità verde acido, diventa l’elemento focale dell’ambiente. Così come il contenitore laterale in muratura, all’interno del quale sono state inserite, a scopo decoratico, canne di bambù appoggiate su una base di sassi bianchi da giardino.

COME UN QUADRO

Sulla parete all’ingresso è stato installato a parete un radioso piatto di forma lunga e stretta: come molti modelli attuali, ha anche una funzione decorativa. È realizzato in acciaio spazzolato: questo materiale leggero e duttile, si presta a lavorazioni particolari che consentono la realizzazione di forme insolite. Essendo anche buon conduttore di calore, l’acciaio garantisce inoltre una resa termica elevata con acqua a temperature medie.

UN BAGNO IN PIU’

Togliendo alcuni tramezzi, la zona giorno è diventata un unico ambiente: una parete vetrata separa comunque la cucina dal soggiorno. La camera matrimoniale è stata ampliata ricavando una rientranza dove inserire l’armadio. È stato ingrandito anche il bagno principale e ne è stato realizzato un secondo annesso alla camera.

DIETRO IL VETRO DELLA CUCINA

Una porta con pannelli in cristallo acidato a scorrimento esterno divide la zone operativa dal soggiorno. L’ambiente è arredato con una composizione lineare, attrezzata con basil mensole in acciaio e un grande frigorifero americano. L’elemento centrale a elle comprende invece un bancone da utilizzare come tavolo, il piano cottura e il lavello. Il top dei mobili è in materiale sintetico molto resistente afli urti e di facile manutenzione.

PIENA LUCE SUL PIANO

Nella zone giorno è stato possibile ricavare un angolo per il pranzo. Il tavolo è sistemato nella parte più luminosa dell’ambiente, in corrispondenza della finestra. Per avere anche un’illuminazione artificiale uniforme, oltre a due lampade a sospensione sono stati installati, quasi alla’altezza del soffitto, dei faretti che indirizzano il fascio di luce verso l’alto.

La vasca rettangolare, rialzata da terra da due gradini, è incassata in una pedana che forma un ampio bordo e un piano d’appoggio laterale. Realizzata in muratura, è stata rivestita con piastrelle in grès porcellanato che imitano l’aspetto e le tonalità del rovere scuro. L’effetto è accentuato dai bordi rettificati dei singolo elementi che aderiscono perfettamente tra loro rendendo invisibili le fughe. Il secondo bagno, adiacente alla camera sfrutta con due nicchie uno spazio irregolare. In una rientranza è inserito il box doccia, nell’altra, vicino alla finestra, il mobile con lavabo. Il rivestimento a parete p diviso in fue fasce: quella bassa, che arriva all’altezza del lavabo, è in piastrelle bianche a finitura opaca. Per la parte superiore sono state scelte tessere rettangolari di piccolo formato in diverse tonalità di grigio.

Tratto da: COSEDICASA Novembre 2006